Meglio l’auricolare bluetooth o il kit vivavoce per auto?

can telephonesDilemma per ogni automobilista che ogni giorno risponde al telefono e stufo di alternare continuamente le mani per mantenere il volante, cambiare le marce e appoggiare il telefono all’orecchio.

Questa è la domanda che mi sono fatto: meglio l’auricolare bluetooth o il kit vivavoce per auto? La risposta e la soluzione è stata più facile di quanto credessi. Ho avuto la possibilità di testare per la community del blog, il nuovo Kit Vivavoce Bluetooth Multipoint 3.0 per Auto di Puro. Fino a qualche mese fa, per rispondere al telefono mentre stavo alla guida utilizzavo l’auricolare bluetooth della SBS: elegante nel design e con un prezzo di fascia media ma con prestazioni non proprio eccelse.

[sociallocker id="6152"]

 

Provando il Kit Vivavoce Puro B800, sono rimasto sorpreso positivamente dalla facilità di utilizzo e dalla semplicità di rispondere al telefono. Ho un iPhone 4S e dopo aver sincronizzato il telefono con il vivavoce, non ho più disattivato il bluetooth dallo smartphone: così ogni volta che entro in auto mi basta accendere il vivavoce B800 (tenendo premuto per 3 secondi il pulsante dedicato per rispondere alle chiamate in entrata/uscita) e fin da subito posso ricevere e fare telefonate in vivavoce senza avere problemi di sincronizzazione tra i due dispositivi (problema che mi capitava con l’auricolare).

La qualità audio di chi ci risponde alla telefonata è davvero ottima, addirittura al mio interlocutore è stato difficile capire se stavo parlando con il vivavoce o meno; aspetto fondamentale che ho voluto constatare e testare bene perché penso sia uno dei fattori-chiave per l’acquisto di un prodotto del genere. Inoltre le mie telefonate di testing sono state ovviamente con i finestrini chiusi e ho parlato con un “tono normale” come stessi parlando con un passeggero dell’auto (evitando quel vizio di alzare la voce che capita spesso quando si parla in vivavoce).

Tutto questo perché questo vivavoce bluetooth ha integrato il D.S.P. che è il sistema di eliminazione dell’eco e di quello di riduzione del rumore ambientale, garantendo, appunto, una qualità del suono impeccabile in modalità full-duplex (modalità che consente di parlare ed ascoltare nello stesso momento).

Inoltre Puro B800 ha la tecnologia Multipoint che trovo davvero fantastica: il vivavoce associa contemporaneamente 2 smartphones bluetooth presenti in auto, così qualsiasi chiamata in entrata e/o in uscita verrà gestita dal vivavoce e nessuno dovrà mettersi a cercare il telefono in borsa per poter rispondere, ma basterà premere il pulsante del vivavoce e la telefonata è già in corso! Il vivavoce Multipoint Bluetooth 3.0 è compatibile con tutti gli smartphones di ultima generazione, compresi iPhone 4/4s, Samsung Galaxy S II, Samsung Galaxy s III.

E’ caratterizzato da un design ultra compatto (solo 9 mm di spessore) e da un peso di soli 48 gr. La clip in metallo leggera e flessibile permette di posizionare il vivavoce all’aletta parasole dell’auto. La confezione comprende una pratica custodia in soffice velluto nero, ideale sia per proteggere il vivavoce, sia per contenere il caricatore da auto. Multipoint si ricarica tramite il cavo micro USB incluso nella confezione.

Molti sono i kit vivavoce bluetooth per auto ed ampia è anche la forbice di prezzi che puoi trovare a riguardo: questo kit vivavoce bluetooth per auto di Puro è ad un prezzo più che modesto con un rapporto qualità/prezzo imbattibile.

Il Vivavoce Bluetooth Multipoint 3.0 di Puro ha un prezzo di listino di 29,99€ iva inclusa, acquistabile sul sito ufficiale, Puro.it con spese di spedizione gratuite in tutta Italia (proprio per acquisti a partire da 29,99€).

Pro:

Design elegante e sistema di eliminazione dell’eco e di quello di riduzione ambientale davvero ottimi. Anche se aumenti il volume per ascoltare chi ti sta parlando, quest’ultimo non sentirà mai l’eco della sua voce!

Contro:

Ho testato il vivavoce con il mio iPhone 4S. SIRI del mio iPhone funziona bene con il B800 per il riconoscimento vocale di chiamata anche se, in assenza di rete internet, bisognerà digitare il numero direttamente dal telefono o selezionare il nome della persona che vuoi chiamare (penso che questa sia più una “colpa” che riguarda Siri più che il vivavoce di Puro). Questo penso che sia una questione relativa anche agli smartphone Android. Peccato.

[box border="full"]Se hai acquistato Puro B800 e vuoi dire la tua opinione a riguardo dopo averlo testato oppure vuoi aggiungere un parere sulla questione “auricolari bluetooth vs kit vivavoce auto puoi farlo nei commenti qui sotto.[/box]

[/sociallocker]