Perchè tu mi piaci: quando il Viral è emotivo

“Ciao, mi piaci. Te lo dico subito che così non pensi che te lo scrivo per altre cose..”
Questo emozionante spot, realizzato per pubblicizzare una nota marca di penne e di matite (o almeno così dicono), in poco meno di dieci giorni, ha contagiato l’ intero web producendo quasi un milione di condivisioni su Facebook.

L’ innocenza e la purezza con cui un bambino dichiara e dimostra l’amore per la “sua bimba” e di come questa innocenza possa durare nel tempo, ha toccato i cuori degli italiani e non solo, infatti il video viene visualizzato da più da oltre 1,6 milioni di persone in 147 Paesi!

Uno spot pubblicitario senza committenti. È questa l’idea balzata in testa a Davide Mardegan, Clemente De Muro e Niccolò Dal Corso, prossimi fondatori dell’agenzia Cric, che alla ricerca dei primi clienti hanno pensato di utilizzare il Web come vetrina per mettere in risalto le proprie capacità. Dopo 48 ore di lavoro, i tre hanno diffuso in Rete il loro primo video, “Perché tu mi piaci”, ottenendo un successo che è andato ben oltre le loro più rosee aspettative.

 

 

Mardegan e i suoi collaboratori, intanto, dichiaravano di aver già avviato trattative con diverse importanti aziende di tutta Italia per la cessione dello spot, così come per l’eventuale realizzazione di nuove pubblicità.

Quando l’agenzia Cric, in cerca di un brand per commercializzare la loro idea, ha contattato Poste Italiane per proporre lo spot, loro li stavano già cercando. “Avevo già visto il video su internet e ne ero rimasto colpito – spiega al Corriere.it Luca Scimiterna, responsabile advertising di Poste Italiane – Parlava di noi e della nostra storia, senza far vedere nessun marchio”. L’accordo è stato subito raggiunto, anche perché diversi marchi pubblicitari erano interessati al prodotto. Da lì è nato il secondo video, un nuovo capitolo della storia d’amore tra i due bambini, Giovannino e Poldina, questa volta vista dal punto di vista femminile (la risposta di Poldina). Con un abile scelta di marketing, il lancio del nuovo video (che potete guardare in fondo all’articolo) coincide con la festa di tutti gli innamorati, in particolare di quelli che non solo amano dichiararsi, ma che lo fanno con una lettera.

Poste Italiane ha così deciso di raccogliere la sfida e di investire nelle nuove leve italiane della creatività.

Quindi, “Perché tu mi piaci”, continua con Poste Italiane. Il secondo capitolo della storia d’amore tra Giovannino e Poldina è stato lanciato, così, a San Valentino. Infatti collegandosi al sito dedicato, si potrà inviare e personalizzare via e-mail il video in versione ‘per il tuo Lui’ o ‘per la tua Lei’, per dichiarare o esprimere il proprio amore.

 

 

Questo è l’esempio che forse è nato un nuovo modo di fare pubblicità: dove non servono grandi agenzie o grandi budget delle case di produzione per creare uno spot che piace a milioni di persone. Anche un piccolo team con l’idea giusta (come lo è stato l’agenzia Cric in questo caso), può realizzare prodotti di qualità pari a quelli dei colossi pubblicitari.

Potenza anche, del marketing virale.

Tratto da: BusinessPeople e NinjaMarketing